cosa facciamo

Casa Famiglia

Il tetto madre bambino

Dal 2015 la casa famiglia accoglie nuclei madre-bambin* che attraversano periodi di difficoltà e che provengono dalle storie più diverse, molte delle quali caratterizzate da violenze e soprusi, vissuti in maniera diretta e/o assistita. Il percorso in casa famiglia ha un tempo (solitamente tra i 12 e i 18 mesi) e degli obiettivi (recupero delle autonomie dal punto di vista economico, lavorativo, abitativo, sociale, relazionale e psicologico) che, di volta in volta, vengono condivisi con i Servizi Sociali ma soprattutto con le mamme e i loro figli, veri protagonisti del loro “Progetto Educativo Personalizzato”.
Ad accompagnare mamme e bambin* nel loro percorso c’è l’equipe multidisciplinare (educatrici, psicologhe, assistenti), insieme a volontari residenti, tirocinanti delle Università degli Studi di Roma Tre e Sapienza, operatori volontari del Servizio Civile Universale.
I ritmi sono quelli tipici di una “casa” e di una “famiglia”: si cucina insieme e per gli altri, si condividono tempo e spazi, si attraversano insieme giornate più semplici ma anche altre più complicate.
Ad arricchire il periodo di accoglienza degli ospiti, adulte e bambin*, ci sono diverse attività (uscite, laboratori, gruppi, riunioni) volte a rinsaldare il legame madre-figli* e a stimolare spirito comunitario, di compartecipazione e di solidarietà tra pari.
Centro Diurno

GLI SCATENATI

Gli operatori e le operatrici del Centro Diurno organizzano e gestiscono attività e servizi rivolti a minori provenienti prevalentemente dall’area penale non detentiva. Il servizio accoglie ragazze e ragazzi di età compresa tra i 14 e 21 anni segnalati dal Tribunale per i Minorenni, coinvolti in procedimenti penali e sottoposti a misure alternative alla detenzione.
Il Centro Diurno è una struttura con caratteristiche di estrema flessibilità. Qui si studia e si fanno i compiti, ci si prende cura della propria persona, si condivide con altri la quotidianità, si socializza all’interno di un gruppo di pari, si trascorre il tempo libero attraverso laboratori artistici, letterari, culturali, filosofici, manuali, sportivi.
Dal 2013 l’Associazione ha stipulato una convenzione con il Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità – CGM di Roma, grazie alla quale i minori segnalati dall’autorità giudiziaria possono accedere ai servizi diurni offerti.
Il Centro ha attivato diversi laboratori con l’obiettivo di sviluppare il pensiero creativo come strumento di ‘cura’, crescita personale, recupero e riqualificazione dei contesti degradati.
Sviluppare la propria creatività e manualità significa infatti sviluppare la propria personalità e fisicità, la stima in se stessi e la capacità di esprimersi: la manualità e il processo creativo offrono un canale comunicativo per sciogliere i propri conflitti interiori, imparare ad esprimere i propri bisogni ed emozioni e dare forma alle proprie capacità. 
Microcredito

MAMHABITAT

E’ un progetto destinato a mamme in difficoltà, per le quali è necessario un supporto per il raggiungimento della piena autonomia. Offrendo percorsi di sostegno e accompagnamento sia per quanto riguarda la relazione educativa, sia per quanto riguarda il percorso di crescita personale della madre (ricerca di un lavoro, ricerca di un’abitazione stabile…).
È la mamma ad essere protagonista della propria quotidianità, rimanendo il punto di riferimento per i propri figli sia in senso educativo sia in senso concreto: è lei che agisce direttamente nei rapporti con l’esterno e viene affiancata dagli educatori solo negli ambiti in cui è più fragile e si trova in difficoltà.
Offrire una soluzione abitativa temporanea ai nuclei mamma/bambino impossibilitati ad accedere alla locazione di alloggi alle condizioni di mercato e/o con bisogni abitativi insoddisfatti dall’offerta abitativa disponibile a livello locale.
L’obiettivo è quello di favorire attraverso la coabitazione la creazione di legami comunitari che sostengano e responsabilizzino e, in ultimo,  il raggiungimento dell’autonomia abitativa, attraverso l’acquisizione di nuove competenze.

Mamhabitat istituisce un Fondo per il Microcredito che offre prestiti agevolati utili a sostenere tutte quelle spese volte allo sviluppo di capacità lavorative e alla crescita del reddito personale e familiare.

Mahabitat promuove un programma di responsabilizzazione dei singoli utenti rispetto al proprio percorso, volto a raggiungere un sistema di sostegno alla genitorialità in un’ottica non solo assistenziale.